Sanremo esplosivo: ecco la lista ufficiale dei 20 big

Finalmente sono usciti i 20 nomi dei “Big” che parteciperanno al Festival di Sanremo 2015. Carlo Conti ha appena annunciato i nomi dei protagonisti della kermesse più famosa d’Italia.

Tante voci femminili, che sono quelle che più ci piacciono: Malika Ayane, Nina Zilli, Annalisa, Chiara, Bianca Atzei, Irene Grandi. E c’è persino posto per una che a Sanremo è nata e cresciuta: Anna Tatangelo. Ma non mancano le sorprese: Grazia Di Michele sarà in coppia con Platinette, in un duetto davvero da arresto cardiaco…

E tanto talent: ci saranno i Dear Jack e Lorenzo Fragola, neovincitore di X Factor e già disco d’oro. Pare che quest’ultimo sia stato aggiunto all’ultimo momento.

Da non dimenticare anche il ritorno di Nek, Raf e Gianluca Grigani: tre grandi nomi maschili. Ma anche Marco Masini e Alex Britti.

Un Sanremo aperto anche agli stranieri: ci sarà la cantante belga Lara Fabian.

Non mancheranno i “fenomeni mediatici”  Il Volo e i Soliti Idioti. Sinceramente, questi due me li sarei risparmiati volentieri.

Per tanti che arrivano anche tante esclusioni. Non ci saranno Deborah Iurato, Dolcenera, e gli altri nomi che circolavano nelle ultime ore. Esclusi anche Al Bano e Romina, che non rientrano nel progetto Sanremo fatto di tanti giovani. Saranno invitati come ospiti? Non ci sono tutti gli evergreen che hanno fatto la storia del festival. La manifestazione preme il pulsante sui più richiesti dal mercato italiano.

Il rap sarà rappresentato da Moreno e Nesli (fratello minore di Fabri Fibra).

Insomma ce ne saranno di cotte e di crude. Appuntamento al mese di Febbraio.

 

IL RITORNO DELLA CANTANTESSA

E così dopo anni di assenza dalle scene, Carmen Consoli è tornata.

Nuovo video, nuovo pezzo, nuovo album. Nuovo tutto.

Video della settimana su Serpentando Music Blog.

Ecco a voi “L’abitudine di tornare”. Una storia familiare, di uomini, di struggenti sentimenti, di coppia, di mogli insoddisfatte. Tornare è un’abitudine per quelli come te. Carmen ritorna con un pezzo che fa furore fin dal primo ascolto, nel suo stile unico e personale.

Buon ascolto!

IL RITORNO DI VALERIA ROSSI… QUELLA DI TRE PAROLE

Ve la ricordate? Certo che la ricordate… Dammi tre parole: solo cuore amore! E come poterla scordare? Di Valeria Rossi si sono perse le tracce da più di dieci anni… con qualche piccola hit/tormentone e poco più. Ora la rivediamo in veste nuova, intenta a presentare una ricetta in musica. Un progetto per bambini, dove la “pasta alla lemuresca” diventa un gioco.

Un ritorno tra grottesco e avanguardia…. sarà capita, ignorata o criticata? Giudicate voi!

Morgan contro Fedez: Litigio a X Factor

Morgan contro tutti, ieri sera contro Fedez. In un’annata particolarmente buona per gli ascolti, i litigi restano sempre all’ordine del giorno. Un meccanismo televisivo vecchio e che sa di muffa. Seguo X Factor dalla prima edizione e trovo che quest’anno la trasmissione sia davvero brutta. La causa principale è la scelta dei pezzi: tutti cantano in inglese come fossimo in una competizione internazionale. Quei pochi pezzi italiani sono cantautorato d’altri tempi. Un atteggiamento snob e irrispettoso verso il vero mercato italiano, quello che poi dovrebbe accogliere i concorrenti all’uscita dal talent. Così ieri sera Morgan perde i suoi ultimi concorrenti, i Komminuet. Rabbia a gogo, si sfoga, usa una strategia dubbia e Fedez si ribella. Verità o meccanismo televisivo? Ancora una volta a far parlare della serata non sono i concorrenti fiacchi di quest’anno ma i giudici e le loro strategie. E volano i “me l’hai messo nel culo” “cazzo” e chiude la Maionchi a ExtraFactor con un “vaffanculo”. Ecco quello che resta di questa edizione. La settimana prossima si comincia con gli inediti, ne vedremo delle belle…..o delle brutte.

image

CALVIN HARRIS E IL SUO TRAVOLGENTE MOTION

Premetto che sono un grande fan di Calvin Harris e della musica dance in generale. Ma devo dire, che nonostante le buone premesse, Calvin Harris era atteso al varco, tutti pronti a paragonarlo all’altra star della dance, David Guetta. A mio modesto parere, ne esce vincitore. “Motion”è composto da una serie di hit splendide, moderne, trascinanti, orecchiabili e acid house allo stesso tempo. L’album scorre, travolge e fa il suo lavoro in modo ineccepibile: ci proietta on the dancefloor.

IL RE DELLA DANCE
IL RE DELLA DANCE

Tanti i pezzi di grido: oltre a “Summer” che ci ha fatto ballare tutta l’estate, ci sono “Blame”, un meraviglioso pezzo featuring John Newman, accompagnato da uno splendido video. Ed ora in rotazione radiofonica c’è “Outside”, ancora una collaborazione, quella con Ellie Goulding. Ma ce n’è per tutti i gusti: “Slow Acid” singolo promozionale dell’album ci trascina in un mondo slow, che va a rilento, e ci schiaffeggia con il suo acid. Potremmo prendere questo pezzo come uno spot perfetto del genere musicale portato alla ribalta da Calvin.

Ma tante altre chicche da scoprire, che saranno probabilmente nuovi singoli, e nuove hit tutte da ballare. Come non citare la collaborazione con Gwen Stefani in “Together”, davvero un bel pezzo. Da segnalare anche “Faith”, “Pray to god” e “Under Control”.

Da ascoltare. Voto 8/10

INVASIONE DEI TALENT A SANREMO GIOVANI

Il cantiere Sanremo è aperto, anzi quasi chiuso, e i lavori in corso corrono. Carlo Conti fa test e ipotesi… e si prepara al meglio. E se i nomi dei big verranno resi noti soltanto l’8 dicembre, i sessanta finalisti tra le nuove proposte sono già sul sito ufficiale. La novità di quest’anno è che si assiste ad una vera e propria invasione dei talent. Tanti i concorrenti che provengono da Amici ( Diana Del Bufalo, il gruppo dei Carboidrati e quello dei Simons , Stefano Maiuolo , Enrico Nigiotti, Willy Di Lello, Lidia Pastorello, Simonetta Spiri. Ma si difendono bene anche The Voice (Manuel Foresta, Francesco Guasti , Jimmy Ingrassia e Tommaso Pini) e X Factor, che prova a piazzare una ragazza di talento come Violetta Zironi.

E così dopo l’invasione sulle radio, sui social, e tra i big delle passate edizioni, anche la categoria “nuove proposte” si arricchisce di talenti usciti da prove televisive senza seguito. D’altra parte, il mondo radiofonico è diventato talmente chiuso e classista, che avere un posto al sole è ormai quasi impossibile. Quello che è certo, è che Sanremo nonostante i suoi 65 anni, resta il “talent” più prezioso per giovani e big, in cerca di successo e visibilità.

PAOLA SENZA CHIARA ALLA DERIVA

A Paola Iezzi piacciono le cover. Dopo aver ricantato “Se perdo te” di Patty Pravo in una versione a metà tra Cicciolina e Il genio di pop porno, ora torna alla carica con un nuovo pezzo. Si tratta di “Get Lucky” dei Daft Punk. Rifatta, rallentata, ammosciata, sgonfiata. Della versione originale non resta che la voce fina e monotona della cantante milanese, che sembra nel pieno di una crisi artistica. Sebbene i progetti con Chiara erano spesso divertenti e a volte profondi, ora la Iezzi mora sta correndo senza casco contro un muro di pietra. Un pezzo che vanta primati in classifiche ITunes di nicchia, ma che non credo andrà molto lontano. E non sarà un video girato a New York a salvare questo pezzo mediocre e di cui non sentivamo di certo la mancanza. Né tantomeno tutti gli “I love u” divulgati sul web.

223998-thumb-full-paola_iezzi_get_lucky_hd_720p_h2

Se volete, il video è in anteprima sul sito di Repubblica:

http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/paola-iezzi-senza-chiara-ricanta-i-daft-punk/182377/181193

Ma Paola che ci combini????

laserpentacanta@libero.it